18 marzo 2010

Lebanon

Non lo so se sia meglio di "The Hurt Locker", ma nel film vincitore del Leone d'Oro 2009 c'è comunque la stessa idea di guardare la guerra da dentro. E più da dentro che attraverso il mirino di un carro armato israeliano, putrido e colante come l'astronave di Alien, non so cosa si possa immaginare. I suoni sono terrificanti quanto le immagini.
Claustrofobico e angosciante.

1 commento:

modesty ha detto...

concordo con te.

the hurt locker, come tutti i film hollywoodiani non riesce a fare a meno di un po' di "glamour" - che rovina, a mio avviso, una storia molto valida.
non sono capaci di fare un film di guerra senza farlo sembrare un video gioco in qualche maniera...

love, mod