21 febbraio 2010

Kasabian - New Age, Roncade (TV) 19/02/10

Nonostante la serata emotivamente difficilissima, di quelle che stai per vendere i biglietti prima di entrare e poi ti guardi il concerto appoggiato al muretto, i Kasabian sono stati tutto quello che qui non fu possibile sentire. Alla batteria non si è visto, per ragioni ignote, Ian Matthews, ma Tom Meighan, oltre le sue pose e la sua attitudine vecchio stile, ha cantato davvero bene; un po' meno, al solito, il simpatico Sergio Pizzorno. Partecipazione del pubblico costante e sound senza sbavature. Impressionante Club Foot, Fire un po' sotto tono in mancanza dei cori, Fast Fuse e Vlad The Impaler pezzi bomba della serata. Forse non sarebbero i primi della classe se nella categoria di appartenenza ci fossero i partecipanti di un tempo, ma visto come stanno le cose: live forever!

14 commenti:

ilnikilista ha detto...

LIVE FOREVER. concordo in pieno!!!
io, spiaccicato sulle transenne del mixer, me li sono visti all'estragon, pelle d'oca!! vlad the impaler la migliore in assoluto...forse a pari livello con il primo pezzo, che non conoscevo, ma che mi è piaciuto un casino!

l'unico errore, l'ho riscontrato con enorme dispiacere su thick as thieves..la seconda chitarra completamente inesistente, cazzo.

ale ha detto...

spero nulla di serio

onan ha detto...

ilnikilista: il rpimo pezza è stato "Julie & The Mothman2 la b-side di "Underdog".

ale: in realtà sì, grazie del tuo pensiero.

ilnikilista ha detto...

grazie onan

cristina ha detto...

il batterista non c'era perchè, a quanto ne so, dopo il concerto di milano, quando era già in albergo è caduto e si è fatto male a una mano.
e sì, anche a milano sono stati eccezionali :)

Emanuele ha detto...

ciao luca, son lele, non so se appare nel msg. ma cosa xè successo? mi xèro belo fora e non go vudo sentore de gnente accidenti...fate sentire dai.
zao

onan ha detto...

cristina: quindi anche all'Estragon niente matthews.

Emanuele: ci vedremo sì e ti dirò, quando cesserà la tormenta.

Anonimo ha detto...

confermo il batterista come un somaro è inciampato contro un gradino mentre entrava in albergo=dito rotto...Tom gli rideva in faccia...

Ale_Mi

r. ha detto...

Ciao Onan e altri frequentatori.
Scusate l’ot.
Dato che mi appresto a comprare il biglietto del 3 luglio per essere dalle tua parti ad ascoltare i Toxic Twins e dato che le mie fonti danno non per sicurissima la presenza di Tyler e che senza di lui la band non ha senso (mi risulta in clinica), volevo sapere se qualcuno ha informazioni più precise a riguardo. So che il blog lo leggono anche giornalisti intrallazzati in queste news, quindi mi rivolgo a voi.
Insomma:
ne sapete qualcosa di più o se prendo il biglietto finisco per ascoltarmi i Cranberries (che c’azzeccano con loro?) e forse gli Iron (voci di corridoio, che a me non garbano molto)? Vado solo per gli Aerosmith, quindi chiedo info per evitare simile sciagure. ;)

Grazie e scusa l’ot.

ps ci vai?

onan ha detto...

r.: no, nonostante l'eccellente location del parco S. Giuliano per il festival, trovo il cartellone davvero improponibile.

r. ha detto...

GULP!
Sul serio reputi gli Aerosmith improponibili?

onan ha detto...

r.: li ho visti 2/3 volte circa una ventina di anni fa. Ma ora davvero non mi interessano.

accento svedese ha detto...

Esiste una sfiga peggiore di andare all'Heineken per sentire gli Aerosmith?
scherzi a parte, Kasabian gruppo da paura. Non una sbavatura, non una caduta di stile. Concerto dell'anno.

r. ha detto...

Accento svedese:
Sì, quella di beccarsi un concerto dei Kasabian. :)
De gustibus.
SOno d'accordo con voi sul fatto che le ultime canzoni rock degli Aerosmith siano pre 2000, poi si possono accostare alla Aguilera. però lo sanno anche loro, infatti nel 2007 erano quasi tutte vecchie hits, le migliori. ;)
CIao