21 novembre 2009

My friday nights 20/11/09

Ieri sera su BBC2 è andata in onda la performance che Them Crooked Vulters hanno tenuto "a sorpresa" a Reading Festival.
Mi raccomando: volume!

Il resto: Dead End Friends, Mind Eraser, No Chaser, Spinning In Daffodils, New Fang, Warsaw (1), Warsaw (2).

13 commenti:

Alessandro ha detto...

Questa band mi piace sempre di più

Alessandro ha detto...

Inizo fortemente a pensare ( e la mia top del decennio lo evidenzierà maggiormente ) che a livello chitarristico, il decennio sia stato letterarmente dominato dalla coppia White/homme tramite project e side project nei quali inserivano il gotha della rock music , vedi il buon Dave. Non amando l'indie cosa posso dire se non che: Solo gli strokes con i loro ammiccamenti li hanno avvicinati.

modesty ha detto...

you got it, man.
since the very beginning of me reading your blog,
you never missed the point.
maybe I do not appreciate ALL the music you propose (all that pop-stuff is not of my kind and you learned it!) but you are always doin' good analysis.

well doin'!!!

love, mod

onan ha detto...

Alesssandro: Credo tu abbia totalemnte ragione. Considerazione sugli Strokes compresa.
Su Them Crooked Valtures continuo ad attendere il disco per esprimermi.
Ho come la sensazione sia una bamd live.

Modesty: I'm honored.

Joyello ha detto...

Che fico. Niente male davvero! E soprattutto complimenti a JPJ. Ha fatto un patto col diavolo? Non solo suona come sempre splendidamente in ombra ma presentissimo (chi conosce gli Zep sa cosa intendo) ma sta veramente in gran forma fisica. Come si fa ad invecchiare così? Che ci dica il suo segreto... :)

modesty ha detto...

you better be, sugar ;-)

love, mod

onan ha detto...

Joyello: su John Paul Jones ho fatto le tue stesse identiche considerazioni.

chiara ha detto...

Love them! Spero di vederli a dicembre, yummy!

onan ha detto...

chiara: te lo auguro!

Leo ha detto...

Forse la band più narcisistica dell'universo. Il rock si proponeva ben altro ragazzi e questo e' un po' come masturbarsi (per carita' serve anche quello eh...non a caso Onanrecords :))

Alessandro ha detto...

E' sicuramente cosi Leo ,ma cosa cercare al giorno d'oggi nel rock se non una goduria zampillante di riff e melodie grondanti di sudore ed eccitanti?
Io diciamo che mi accontento..:-)

stu ha detto...

decisamente meglio live che su disco,visto che i pezzi non sono certo memorabili.

Anonimo ha detto...

Torna a casa Josh!

Tutti uomini che hanno avuto altre fortune in altri tempi... che tristessen...