19 giugno 2009

Phoenix - Wolfgang Amadeus Phoenix

Se gli Strokes invece di perdersi in infiniti side-projects avessero deciso di farsi arrangiare dagli Air che furono...
Probabilmente avrebbero fatto un disco così.
Estivo.

7/10

4 commenti:

Enrico ha detto...

Giá, é proprio un bel disco divertente! Al livello dei loro dischi passati.
Il 7 ci sta tutto.

Riguardo al paragone con gli Strokes, mi sembra che 'sti francesi seguano un filone di scrittura diverso; sparo una cazzata, giusto per riassumere la mia idea: "rock-garage-vintage" quelli contro "pop-easyrock-clubby" i nostri.
Ecco, forse non é proprio corretto paragonarli, anche se vien spontaneo date alcune affinitá di suono.

(PS: odio l'effetto voce del cantante degli Strokes - c'entrava nulla, ma finalmente l'ho detto.)

onan ha detto...

Enrico: sì la scrittura è diversa, è molto più "francese", ma io proprio non riesco ad immaginarmi i Phoenix senza gli Strokes. E chissà se ci sarebbe riuscita Sofia Coppola. :)

Espo ha detto...

molto easy ed allegro, a me piace tanto anche se nei miei ascolti per ora è un pò oscurato dall'album dei Kasabian e dal nuovissimo dei Gossip che è una bomba quasi quanto Beth :)

onan ha detto...

Espo: nessuno osi paragonare un buona compilazione per un'estate con un vero disco per tutte le stagioni come quello dei Kasabian! :)