3 marzo 2009

Milk

Si, bravo Sean Penn: Oscar come miglior attore protagonista del non-film dell'anno.
Noia piatta.
Con tutti i suoi difetti, ridateci Oliver Stone quando si tratta di questo genere di cose.

9 commenti:

chiarina ha detto...

E qui non agreesco!! A me e' piaciuto moltissimo Milk, fatto proprio bene e mi ha tenuto incollata dal primo all'ultimo secondo...

Luca (radionoiseblues) ha detto...

no cazzo oliver stone nooooooo

chiara ha detto...

mbhè, W. di Stone è stato un gran bel film, nevvero?

onan ha detto...

http://onanrecords.blogspot.com/search?q=w

Ted ha detto...

Mi dispiace non essere d'accordo per niente: un gran film per me, e Sean Penn immenso.

Eazye ha detto...

gus van sant effetivamente non é il regista più "speed" del mondo!

onan ha detto...

Il fatto è che a me Gus Van Sant piace slow. Il suo film che preferisco è Elephant, ma mi piace molto anche Paronoid Park e trovo del buono pure in Last Days.
In Milk, che è invece un film convenzionale, il modo di raccontare di Van Sant mi sembra sfugga alle regole dell'interesse.
Ho sentito dire che questo documentario (a cui Van Sant si è ispirato) tiene molto alta l'attenzione:
http://www.imdb.com/title/tt0088275/

ilgmk ha detto...

Ogni tanto Van Sant fa un film "mainstream" come "Good Will Hunting". A me non fa impazzire e se dovessi dire che suo film preferisco forse dire "Da Morire".
Ma ti prego, Oliver Stone no!!! Se l'avesse girato lui sarei uscito dal cine con le orecchie doloranti per gli urli dall'inizio alla fine...

onan ha detto...

ilgmk: ho scritto Oliver Stone proprio perchè, con tutti i suoi difetti, nel genere biografico è uno che sa tenere l'attenzione.
Ecco, "Good Wiil Hunting" (guarda caso anche quello Oscar per il miglior attore protagonista a Matt Daman) è un altro Van Sant che non mi piacque.