12 febbraio 2009

Il Genio @ Casa Pierri - Milano, 11/02/09

Erano anni che al ritorno da un concerto non riponevo più i vestiti in terrazzo. Basterebbe questo a rendermi un entusiasta sostenitore dell' house-concert. Ma ieri sera, in un piccolo, accogliente quanto packed, attico al quarto piano di un condominio milanese, ho colto pure la dimensione ideale de Il Genio. Così belli che credo proprio, alla prossima assemblea condominiale, chiederò di poter inseririre anche il mio appartamento tra le date del loro tour.

17 commenti:

Marknopfler ha detto...

ma va la'! racconta un po' come e perchè è successa sta cosa...

onan ha detto...

Ma niente. Marina di Vitaminic ha ospitato questo house-concert nella sua dimora, mi ha invitato e volentieri ci sono andato.

Il Grande Favollo ha detto...

Complimenti per il Sold out condominiale. Mi piacerebbe avere Peter Grant come amministratore e Steve Marriott come portinaio...

leo ha detto...

Ma come sono stati? A me a volte sembrano TROPPO Gainsbourg, ma veramente troppo. Però vedo che anche la loro Jane Birkin suonava la chitarra ieri sera per cui...

accento svedese ha detto...

Gli Il Genio sono ufficialmente sono il peggior gruppo che io abbia mai visto.
Li ospiterei a casa mia solo per mischiare psicofarmaci ai loro cocktails e vedere come reagiscono. :D

accento svedese ha detto...

Dimenticavo: ora che sei stato in quella casa fai parte della Scena. :D

onan ha detto...

IGV: io per portinaio vorrei Keith Moon.

leo: In salotto che, come ripeto, credo sia il loro luogo, non sono stati male. Certamente meglio dei Baustelle su un palco.
Non è una chitarra quella della Contini ma un basso Gibson Sg dall'aria molto "rock"; non l'ha mai messo giù (neppure durante Pop Porno). Riguardo Gainsbourg il fatto è che qui non c'è nessuno che faccia la parte di Serge.

accento svedese: ieri sera pensavo che forse anche i Klaxons in salotto potrebbero divertire.

stu ha detto...

The great rock 'n roll swindle.
Come? non è rock 'n roll?
Ah,beh.

ale ha detto...

Prenoto 2 posti per Il Genio @ Casa Onan.

onan ha detto...

ale: vediamo cosa mi dicono all'assemblea condominiale. Tu intanto vedi di ricominciare a fumare. :)

luigi 67 ha detto...

Si dai!!
Guitar Hero World Tour non basta....:)

Anonimo ha detto...

assì, la scena milanese, conseguenza diretta di avvocati e commercialisti vari che stipendiano pargoli ribelli e lobbystyle. l'alternativo è il tuo papà. l'alternativo è il tuo papà.

g.

onan ha detto...

luigi 67: beh, tu naturalmente saresti tra gli invitati. :)

g: io sono un papà, di provincia.

Anonimo ha detto...

Ma perchè non organizzi un bel Lester Gang Bang nell'attico milanese? Poi fai il report su Blow Job.

onan ha detto...

Trovo abbastanza di cattivo gusto anche il non firmarsi.

Anonimo ha detto...

la mia era una considerazione sulla scenetta milanese, non tanto sul caso specifico (poi lo so che tu sei papà), giusto per stimolare una discussione sul tema: vizi e virtù della casta indie italiana.
il secondo messaggio anonimo non è mio, per carità! :)


g.

onan ha detto...

g: avevo capito che non eri tu. :)