29 gennaio 2009

Pranzo di Ferragosto

A Matteo Garrone, che ha diretto i due migliori film italiani degli ultimi (tanti) anni, dobbiamo la produzione di questo delizioso quadretto di realismo quotidiano sulla terza età. Nonostante la leggerezza, il gusto di Garrone è evidentissimo. Giorgio di Gregorio (già sceneggiatore di "Gomorra") è regista e protagonista debuttante. Ha 60 anni, ma rimane una giovane promessa, vicino alle sue splendide vecchiette. Non fatevelo scappare.

3 commenti:

reboman ha detto...

Visto, molto carino.
L'importante è avere sempre il vino giusto!

Joyello ha detto...

Ma sto dartagnan... che tipo era?
:-)

ale ha detto...

Un film delizioso. Se non ci fosse il colore, sembrerebbe una commedia d'altri tempi.