13 dicembre 2008

Billboard Crtics' Best Albums of 2008

1. Fleet Foxes - Fleet Foxes (66 punti)
2. Santogold - Santogold (60 punti)
3. Bon Iver - For Emma, Forever Ago (56 punti)
4. Vampire Weekend - Vampire Weekend (47 punti)
5. Elbow - The Seldom Seen Kid (43 punti)
6. Coldplay - Viva la Vida (35 punti)
6. TV On The Radio - Dear Science (35 punti)
7. Nick Cave & The Bad Seeds - Dig!!! Lazarus Dig!!! (34 punti)
8. Metallica - Death Magnetic (31 punti)
9. Adele - 19 (30 punti)
9. Duffy - Rockferry (30 punti)
10. Lil Wayne - The Carter III (29 punti)
10. MGMT - Oracular Spectacular (29 punti)

I punti sono la media delle classifiche individuali dei critici di Billboard.

13 commenti:

accento svedese ha detto...

Ti giuro che mi sta venendo voglia di sentire questi Fleet Foxes.
E magari anche il nuovo Elbow, visto che ritengo che il loro debut album Asleep in the Back sia uno dei migliori dischi di sempre.

Lucien ha detto...

E che solfa con questi bravi ragazzi di Seattle, si sono tutti fissati con loro. E' un buon disco, sanno suonare, ma il primo posto mi sembra eccessivo.

onan ha detto...

ccento svedese: allora "The Seldom Seen Kid" dovrebbe piacerti.

Lucien: il problema è che gli anglosassoni quest'anno non hanno avuto un disco come Le Luci Della Centrale Elettrica. Tutto li.

Londonfra ha detto...

Allora... ho risentito in questi giorni i 3 album che più mi pare di aver visto nelle classifiche: Tv on the Radio, Elbow, Fleet Foxes. I primi due li apprezzo decisamente, anche se non sono del tutto il mio genere. Vi giuro che tutto sto valore nei Fleet Foxes non riesco proprio a vederlo... Li ho su anche ora, ma non mi convincono, niente da fare.

Lucien ha detto...

Tv on the radio è un bel disco. Non tutti i pezzi sono riusciti, ma almeno si tenta di fare qualcosa di originale. Allora se mi devo buttare sul solco del folk, ai Fleet Foxes preferisco decisamente Bonnie "Prince" Billy, "Lie down in the light"; più l'ascolto più mi piace.
Le luci della centrale lo aspetto alla seconda prova. Sarà determinante; comunque promette molto bene.

onan ha detto...

londonfra: la posizione giusta in classifica dei Fleet Foxes credo sia al n. 7 :)

lucien: meglio buttarsi senza esitazioni sulla certezza della prima prova.

stu ha detto...

4 su 10.
Fleet foxes godibili ma assolutamente sopravvalutati.Tra un anno ci ricorderemo solo dei cori tibetani.
Bon Iver resterà.

Anonimo ha detto...

onan cosa pensi di Bon Iver?

onan ha detto...

penso che nel complesso preferisco il disco dei Fleet Foxes, ma che Bon Iver ha un paio di brani che svettano davvero più in alto.

microbot ha detto...

Ma questi Santagold chi li ha ascoltati? che musica fanno? io nel frattempo ho dato "'un'occhiata" ai Fleet Foxes, tecnicamente bravi nulla da dire, ma mi risultano un po moscetti :-)

onan ha detto...

micorbot: Santogold direi un po' M.I.A., un po Yeah Yeah Yeahs, un po' Blondie... Indie-dance molto dance.

ilgmk ha detto...

@ microbot: Premesso (con bacchettatina) che basta usare youtube o wikipedia o qualunque altra cosa per documentarsi, Santogold è una donna. Santi White. Fa parte della scena alternativa di New York e fa una musica che è un miscuglio di generi in salsa elettronica. A me personalmente, da onnivoro, non dispiace.

Riguardo alle classifiche di merito, ma le mie cambiano di giorno in giorno per cui ho smesso di farne. I Fleet Foxes son molto probabilmente sopravvalutati, ma quel disco io lo sto consumando in questo periodo... ;)

Marco

microbot ha detto...

@ilgmk: lo so lo so, era un semplice pour parler, ma grazie cmq del consiglio... cmq ho fatto un bel giretto e penso proprio che la celeberrima Santogold non influirà nella mia classifica ;-)