16 marzo 2007

Neon Bible sound

Ho acquistato Neon Bible in versione originale e l'ho ascoltato.
Le case discografiche, almeno in questo caso, non c'entrano.
Il disco suona logicamente un po' meglio degli mp3.
E' permesso alzare di più il volume, dimensione in cui questo album diventa realmente emozionante, e meglio risultano gli infiniti arrangiamenti. Ma il suono è quello.
Hanno "acquistato" una chiesa per inciderlo. Vi sono 2 produttori e 5 assistenti ma sembra lo abbiano registrato stando seduti tra i banchi con i microfoni aperti.
Questo è evidentemente ciò che volevano e chissà quali sforzi per riuscire ad ottenerlo.
Io, come al solito con gli Arcade Fire, non avevo capito.

Anche le copertine faccio un po' fatica a comprenderle.
Se qualcuno ingrandendo l'immagine avesse dei dubbi: il mio scanner funziona benissimo.

20 commenti:

federico ha detto...

Mi chiedo come un disco del genere possa vendere così tanto... è un segnale positivo, sono veramente contento che abbia successo. Il suono è fantastico.

luca ha detto...

Fantastico? Adesso non esageriamo.

Luca (blogadelica) ha detto...

ma anche a me il suono sembra ottimo... forse ho le orecchie fuori uso.
lo sporco di cui parli lo sento solo in Black Mirror (che però a mio parere suona bene)... per dirti, Intervention e My Body Is A Cage sono prodotte perfettamente, secondo me.

tra l'altro, a me la copertina con la bibbia di neon piace

federico ha detto...

Magari ho esagerato, ma a me piace parecchio, ha quel qualcosa di particolare che mi prende bene. Ma forse è solo questione di mp3... :D

leo ha detto...

Non ho ascoltato il disco, però quando hai scritto che il disco è stato registrato in una chiesa mi sono ricordato di un analoga esperienza con The Trinity Session dei Cowboy Junkies uscito qualche anno fa e registrato anch'esso, come dice il titolo, in una chiesa. Beh ascoltandolo ricordo che il suono sembrava in qualche modo molto atmosferico forse per la particolare acustica del luogo. Voglio dire, c'è una specie di fruscio che opacizza molto il suono ma che nel caso dei CJ era un valore aggiunto, forse perchè differentemente dai AF non avevano tutta questa ricchezza di arrangiamenti. Guarda te fino a dove una chiesa arriva a fare la differenza..... ma che dipenda dal marmo ???? In genere gli studi tradizionali sono rivestiti di legno.....

luca ha detto...

Diavolo Leo. Hai svelato l'arcano. Ho scaricato il disco dei Cowboy Junkies.
L'effetto è proprio quello.
Meno invadente nei Cowboy Junkies perchè acustici.
Molto di più negli Arcade Fire dove il tutto sembra perdere potenza che deve essere guadagnata a suon di volume.

Le chiese d'altra parte non sono note per gli impianti di amplificazione.

Leo ha detto...

Eh volevano loro fare i fichi con un luogo di registrazione originale...e Iddio li ha puniti !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

luca ha detto...

ahahahahah!!!!

....e ha punito anche me che mi son comperato l'originale.

Luca (blogadelica) ha detto...

boh, devo avere le orecchia fuori uso allora...

luca ha detto...

e perchè mai luca?
sono io che ho dei problemi con l'effetto "chiesa".

Joyello ha detto...

Visto che adorano BOWIE, l'avranno voluto emulare anche nel suono "Alla Tony Visconti". I dischi prodotti da Visconti (incluso l'ultimo Morrissey) hanno il peggior suono del mondo. Arcade Fire ci provano...ma Neon Bible suona (male ma) meglio!
:-)
Ciò nonostante è ancora uno dei miei preferiti dsi quest'anno. Per ora.
Sulla copertina, nient'altro da aggiungere. Che pietà!
:-)

luca ha detto...

Allora c'è qualcun'altro che pensa che questo effetto "chiesa" non sia il massimo.

Meno male, pensavo ormai di essere il solo ad avere sto problema.

Si anche Morrissey suona da schifo. E già che ci siamo pure Get Behind Me Satan degli White Stripes.
Con tutti pensavo fosse colpa degli mp3 e poi su disco ho scoperto che suonavano uguale.
Imparerò pure a non farmi più fregare e a comperare solo ciò che mi piace e non ciò che spero suonerà meglio........

occhiobuio ha detto...

E' musica e suono per noi vecchi. Io mi ci sento molto a mio agio. Moltomolto.

luca ha detto...

Sono contento occhiobuio.
Come sempre quando esiste un disco che ti piace di cui si parla qui.
Almeno stando ai commenti qui presenti però non sembrerebbe proprio che questo sound e questa produzione siano particolarmente orientate ai "vecchi".
Sono solo i "vecchi"i ad avere le solite richieste ed esigenze pedanti.

occhiobuio ha detto...

l'ultima non l'ho capita. Ma sarà perchè sono vecchio!

luca ha detto...

occhiobuio: L'ultima del disco o la mia affermazione?

Se ti riferisci all'affermazione intendevo che a fare problemi sul sound qui siamo stati io, joyello e leo.
Non ci definirei giovani.
I più giovani invece mi sembra lo apprezzino completamente e senza tutte ste esigenze da vecchi pedanti appunto.

occhiobuio ha detto...

Non offendiamo i vecchi. I vecchi non sono pedanti. Quelli sono i vecchi esperti. I vecchi e basta si limitano a sorridere quando trovano un luogo dove si sentono a casa propria. O più o meno così.

luca ha detto...

Va beh.
Vecchio esperto, pedante, finto giovane o quello che vuoi tu. Trovo che questo album con una produzione diversa (almeno quella che si avverte nella seconda parte) sarebbe stato un capolavoro anche per me.
Pazienza. E' un gran bel disco lo stesso.
Se vuoi qui c'è anche la recensione del "vecchio esperto" Joyello.

occhiobuio ha detto...

Dopo quello che ha scritto su Nada e sulla canzone più erotica che sia mai stata presentata al Festival di Sanremo (Pippo Baudo è uno dei pochi che di questo si è accorto), di Joyello mi fido (quasi) ciecamente.

Joyello ha detto...

Heilà... mi fischiavano le orecchie... E le mie orecchie fischiano di rado, ormai... Sapete, l'età ha portato anche un pelo di sordità!
:-)
Ringrazio occhiobuio per la stima che (così sulla fiducia) mi sento di ricambiare.
VIVA la bella musica, sempre!
J.lo