4 gennaio 2007

The Queen is not dead

C'è poco da sorprendersi o scandalizzarsi se è vero che le vendite rappresentano un indice di gradimento.
I Queen hanno battuto tutti e sono risultati la miglior band britannica di sempre secondo i voti degli ascoltatori di BBC Radio 2.
Ecco le prime 5 posizioni di The Great British Battle of The Bands:

  1. The Queen
  2. The Beatles
  3. The Rolling Stones
  4. Oasis
  5. Take That
Ricordo che Mojo, nella sua storia, ha messo in copertina i Queen una sola volta. La tiratura, subito esaurita, di quella edizione risulta ancora oggi la più alta della rivista.

5 commenti:

Leo ha detto...

Beh potrebbe anche spaventare come classifica, dei tamarri come i Queen primi è qualcosa di più di un insulto. Ma è inutile rieditare il solito argomento della qualità vs. quantità. Però che pena. E'la democrazia, che ci vuoi fare. Maledetto generalismo da stadio. E quanti gruppi ASSOLUTAMENTE dimenticati. Rispetto il tuo amore per gli Oasis, epperò.....( e dove sono le Pistole del Sesso???)
Volete fare delle classifiche "serie"? Allora per onestà ne dovete fare una del genere ogni anno, se non ogni sei mesi. Ma per carità non prendiamole più sul serio come fanno gli inglesi. Ed intanto prego di non vedere un domani mio figlio esaltarsi per un qualsiasi barocco conato di Mercury & co. Se non altro la musica che amiamo ha avuto (e avrà!)martiri più credibili ed eleganti. E' ciò che importa

luca ha detto...

Le classifiche generaliste vanno prese per il significato che hanno. Generaliste.
Lo stesso sondaggio fatto su Radio1 avrebbe riportato risultati differenti. Ma è Radio2 l'emittente più ascoltata e naturalmente la più nazionalpopolare.

L'ho pubblicata perchè spesso si è pensa che i Queen non siano stati importanti per gli Inglesi.
Lo sono stati eccome.
Non hanno significato forse nulla culturalmente, almeno per noi, in confronto ad un fenomeno straordinario come il punk ma sono stati popolari. E questo nella musica pop, anche se non ci piace, ha un valore.
Poi è ovvio che un gruppo con un chitarrista con ai piedi degli zoccoli dovrebbe essere dimenticato.
Ma evidentemente non tutti la pensano come me.

federico ha detto...

Mancano i Clash... :)
A costo di essere impopolare: i Queen fanno cagare. Non riesco a spiegarmi l'adorazione incondizionata che godono presso i loro fan. In certi casi si sfiora il fanatismo. Tipo conosco gente che si incazza a nastro se si osa parlare male dei Queen. Roba da rischiare il litigio. Di solito è gente che non ha mai ascoltato musica o che compra un disco all'annno.
Ora sui Queen c'è da dire una cosa.
Sono (anzi per fortuna erano) un gruppo con un cantante che crede di essere una cantante lirica, un bassista che non si sente perchè fa cose inutili (l'unico bel giro che ha fatto è quello di Another One Bites The Dust... bello, peccato che non sia suo ma sia quello di Good Times degli Chic), un batterista che tiene sempre lo stesso tempo senza variazione e un chitarrista con gli zoccoli (e con quei capelli) che fa sempre lo stesso assolo. Un gruppo del genere non può essere preso sul serio.

Leo ha detto...

Carissimi, purtroppo va così. Immaginatevi che un domani probabilmente nelle antologie di letteratura italiana si parlerà della Tamaro perchè ha venduto un fottìo di copie del suo melenso insostenibile "va dove...". Ma purtroppo va così. La cosa del resto fa il paio con la notizia di ieri sui quotidiani rispetto alla decisione da parte delle biblioteche statunitensi di togliere molti classici della letteratura solo perchè non abbastanza richiesti. Questo forse da la misura della regola generale sottostante, se non vendi non vali

luca ha detto...

Leo:
a riguardo di ciò che hai scritto se non lo hai già fatto leggi cosa ha scritto a riguardo il solito ottimo Bordone qui