16 dicembre 2006

Ciao Clay

Se ne è andato Clay Regazzoni.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

che brutto quel 0 commenti che precede il mio. Clay, io mi ricordo di te e ti mando un ciao!

Alberto

luca ha detto...

Bisogna avere visto la F1 degli anni '70 per capire quanto diversa essa fosse da quella attuale.
Io ero solo un bambino, ma era il tempo in cui ci si alzava di notte per vedere il ritorno in pista di Lauda. E Clay era là. Il suo compagno di squadra.
Su macchine che sembravano prorpio la copia di quelle Polystil, tra piloti capelloni che si dissetavano con una birra e fumavano ai box......