29 novembre 2006

Nintendo rocks

Sembra che Nintendo sia partita alla grande. In America in una settimana sono state vendute ben 600.000 console Wii e oltre 450.000 copie di Legend of Zelda: Twilight Princess.
Sony aveva solo 400.000 PS3 disponibili. Le ha piazzate tutte.
Ma, almeno per stavolta, Nintendo è in testa.

11 commenti:

blago ha detto...

dai che tra un po' forse riusciamo a scrivere che Nintendo è la Apple delle console...e potremmo anche aggiungere "Noi l'avevamo detto"

satomi82 ha detto...

dal 7 dicembre io e mio fratello non vogliamo essere disturbati per nessun motivo. ci interromperemo soltanto per bullarci dei nostri risultati con la WII

luca ha detto...

Però c'è una cosa che mi lascia perplesso.
L'utilizzo del controller Wii sembra aver senso sono stando in piedi. Potete immaginarvi a "racchettare" o "sciabolare" da seduti?
Speriamo in un gioco come Mario non siano costretti a "rimediare" su un utilizzo tradizionale del controller ma siano capci di inventarsi qualcosa di innovativo utilizzabile anche da seduti.

Anonimo ha detto...

Intervengo nuovamente sul tema wii (sempre più coinvolgente, capitolo dopo capitolo)

Il fatto che molti giochi imporrano di alzarsi dal divano, mi conferma nella percezione di wii come sostituto virtuale dei giochi di strada.

Anche questo rappresenta una “presa di posizione” non indifferente visto che ormai facciamo tutto da seduti: e secondo me non è solo un aspetto materiale visto che dietro ci dev’essere un nuovo approccio mentale.
Credo che questa sia infatti una tendenza di più ampio respiro: cambiando genere pensa a chi fa dell’attività fisica in casa, dove l’oggetto del desiderio non è più la vecchia cyclette, ma il treadmill o tapis roulant che dir si voglia: anche qui il passaggio è dalla posizione seduta della bici a quella in piedi della corsa (anche se le fatica effettuata può essere paragonabile).

Mi chiedo se questa nuova posizione eretta influenzerà altri aspetti delle nostre case e delle nostre abitudini (e qui puoi pensare a tutto) ma soprattutto delle nostre personalità.

good night (anche se è ancora prestino)

luca ha detto...

Interessantissima la tua analisi sull'evoluzione dei desideri e sul valore antropologico di Wii.

Ho videogiocato troppo nel passato per riuscire ad abbandonarmi completamente a questa possibile trasformazione.

Guardo incuriosito e aspetto con grande interesse.

Anonimo ha detto...

forse mi sono persa la notizia, ma qualcuno sa quanto verrà a costare questa favolosa macchinetta?


grazie

luca ha detto...

249 euro compreso il gioco Wii Sports.

Ted ha detto...

Perché scrivi "almeno per stavolta Nintendo è in testa"?
Mi risulta che nel mondo (Italia esclusa) Nintendo vende il doppio, in certi casi il triplo di Playstation.
Questo perché fa dei giochi più "giocabili" e divertenti, mentre i Playstation sono solo più belli da vedere ma ti rompi dopo un mese.

luca ha detto...

Almeno per stavolta, perchè non credo Nintendo possa in breve tempo ridiventare leader del mercato come era prima che i videogiochi diventassero importanti, in volume d'affari, quanto l'industria cinematografica.
Il videogioco è diventato fenomeno di massa solo dopo la nascita della Playstation. E Nintendo è rimasta purtroppo leader solo nel mercato delle console portatili.

Questi alcuni dati a livello mondiale:

Nel 2005 il fatturato mondiale dei produttori di videogiochi (software e hardware) è stato di 27 miliardi di euro. I giocatori su console hanno raggiunto i 400 milioni.

I tre giganti del settore sono Microsoft, Nintendo e Sony.

Il primo, arrivato sul mercato nel 2001, ha già venduto 20 milioni del suo Xbox 360 tra Stati Uniti ed Europa, ma ha fatto fiasco in Giappone. Sony ha invaso il mondo con 110 milioni di PS2. Nintendo ha piazzato 20 milioni di Game Cube ed è leader nel Giappone.

Certo, qui tutti ci auguriamo Nintendo, un po' come Apple, possa e sappia risorgere.
Sicuramente ci sta provando.

Ted ha detto...

Wow, non lo sapevo.
Credevo che la grande N fosse già superiore a Playstation in tutto il mondo grazie all'indiscussa supremazia del GameGube, DS, etc.

Ora con Wii gli facciamo un culo grande come una capanna. Garantito.

MarioKart forever.

luca ha detto...

MARIO KART. Uno dei migliori videogames di tutti i tempi.
Potremo scaricare la mitica versione anni 80 e rigiocarla su Wii.
Ma speriamo soprattutto quello nuovo, previsto per il 2007, possa essere per Wii un vero cavallo da battaglia come fu l'originale per il Super Nes..