28 novembre 2006

The Horrors

Stando all'hype che vi è attorno, in UK, The Horrors dovrebbe essere la band su cui puntare per il 2007.
Sono già stati in copertina ad NME. Hanno tenuto una "fantastica" esibizione nello storico piccolissimo 100 Club di Londra (come i Pistols). Il cantante Faris Badwan dopo essere stato pestato dai dei "bruti" nel quartiere di White Chapel è andato a sfasciare qualche palco a New York. Tutto sempre perfettamente documentato dalla stampa inglese.
Esistono solo due singoli. Difficilissimi da trovare e pubblicati solo in formato 7" (disponibili alternativamente su iTunes).
La loro musica è un 60's psycho-garage macchiato di sporchissimo R&B.
Immaginate i Birthday Party che stravolgono i Doors con l'attitudine dei Cramps.

Perfetti per stare in copertina ad un Rockerilla degli anni 80.
Entusiasmanti.



Il video è di Chris Cunningham !!!!!. Lei è Samantha Morton (Agatha di Minority Report)

6 commenti:

Bluto ha detto...

Boh, non mi ispirano per nulla.

Anonimo ha detto...

Ovvio che non ispirino i classici tradizionalisti. D'altronde neppure gruppi colossali come i Birthday Party e i Cramps non hanno raccolto quanto meritavano. Nick Cave s'è dovuto ridurre a fare la merda che fa adesso per essere considerato un artista. Il problema è che i gruppi garage purtroppo non vengono mai presi sul serio, se il garage poi è elaborato in maniera significativa non ne viene capito il fascino. Ma l'energia primordiale sta lì, non nei lindi sentimenti
leo

luca ha detto...

Si gli Horrors sono "penalizzati" dall'hype di NME. Contemporaneamente se NME non li pompasse non esisterebbero.

Sometimes we must believe the hype.

Certo considerando il seguito che avevano gruppi straordinari come Cramps e Birthday Party temo non ci sarà molto spazio per loro.

Joyello ha detto...

prima di dire che OGGi Nick Cave fa merda...
Provate ad ascoltare il suo nuovo progetto GRINDERMAN (con Warren Ellis, Martyn Casey, Jim Sclavunos).
Mondiale!
Se non lo rimuovono nel frattempo, potete scaricarlo qui:
http://anonymouse.org/cgi-bin/anon-www.cgi/http://www.sendspace.com/file/2ix0q9

luca ha detto...

non so cosa ne pensi leo, ma io sono asssolutamente d'accordo.

Questo progetto di Nick Cave sembra davvero riportarlo ai fasti dei Birthday Party o delle sue prime straordinarie produzioni da solista.

Il link non funziona, ma si sa che chi cerca, se vuole, trova.

Anonimo ha detto...

Allora adesso me lo scarico 'sto grinderman. l'ho trovato su soulseek. vedremo. E' pur vero che si ha libertà di disprezzare di più chi si è amato e poi ha tradito, o almeno non si è capito.....
leo