2 ottobre 2006

Killers - Sam's Town

Bisogna davvero farseli piacere questi Killers? E' proprio indispensabile? Dobbiamo rivalutare il peggio degli anni '80 anche quando all'epoca lo fuggivamo?
Pomposi. barocchi e confusi.
Hanno ascoltato anche i Muse. Ora vogliono essere profondi e raffinatamente virtuosi anche loro.
Hanno pienamente superato lo choc della visione di Breakfast Club e si sentono pronti per nuove sfide. Sono grandi. Guardano al deserto dal quale provengono con interesse. E' il tempo della maturità. Non si scherza.
In "Hot Fuss" c'era tutto ciò da cui gli U2 avevano tanto faticato a liberarsi. Con "Sam's Town" i Killers pensano di essere già riusciti a realizzare il loro "Joshua Tree".
Il risultato invece è ciò che sarebbe riuscito ai Simple Minds se avessero incontrato la E. Street Band.
Chi lo avrebbe mai detto? Ho iniziato a rimpiangere i Queen.........

4/10

Si, la copertina non è male.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

sì, la copertina non è male, ma come ti viene in mente un incrocio Simple Minds - E Street Band? un vero incubo! ma cosa fumi?

Alberto

occhiobuio ha detto...

la cosa incredibile è che queste cose le dice solo quando non fuma.

Anonimo ha detto...

scusa, questo post mi sembra un po' radical chic. aldilà delle arie che si possono dare loro secondo me hot fuss è un disco che risulta piacevole. grazie al cazzo non è un capolavoro ma è un bel disco

luca ha detto...

dici?

Gucci ha detto...

L'album nuovo è alquanto discontinuo, e difetta di alcuni picchi bassi. Tuttavia mi sembra esagerato non voler notare che esistono i picchi alti, che il cantante (B. Flowers) ha un gran potenziale e che ci sono pure delle gradevolissime chicche formato easy-listening ma non certo da buttare! Ad esempio, il primo singolo estratto a mio avviso è un brano indovinato, e, pure nel video, dimostra una coraggiosa svolta della band: meno british-style e più orientata verso una fascia d'ascolto più adulta.
Comunque:
ritengo che il primo album sia stato di certo migliore, maggiormente significativo, coerente e caratteristico;
ritengo anche che gli U2 non abbiano nulla a che fare con i The Killers e che il paragone sia assolutamente inspiegabile (boh ... mah ...).

luca ha detto...

E' ciò che hanno in mente (confusamente) non la musica. Rispetto gli U2.
I killers si mettono i lustrino cme Bono quando faceva Macphisto ma cercano la concretezza di Joshua Tree.

Adulto?