24 novembre 2009

Sex and Drugs and Apicella

Il Rock è morto da quando non ci sono più le Rockstar. C'è forse qualcuno in grado di nominarmene una contemporanea?
La scelta di Rolling Stone di eleggere "Silvio Berlusconi Rockstar dell'anno", quindi, non solo non mi scandalizza, ma la potrei addirittura condividere. Non rimanesse insormontabile il problema che il premier, dalla passione certa per il Sex ed ipotetica per le Drugs, ha orecchie ed estetica solo per Apicella.
E questo, ahimè, trasforma una buona intuizione in una semplice forzatura giornalistica dalla bella copertina.

19 commenti:

Alessandro ha detto...

Sai cosa, fa molto Chiambretti night, trash per attrarre quanti più lettori... ciòvani.

Lucien ha detto...

Avanti così che non ce lo toglieremo più di torno. A me più che una forzatura sembra una roba da mentecatti!

roby ha detto...

Secondo me non va nemmeno bene per il discorso "sex and drugs".
Le vere rockstar van fiere di questi piaceri, li predicano come dogmi imprescindibili per il rock. Poi che sia tutto gioco o realtà è un altro discorso.
Una vera rockstar non andrebbe di certo da Vespa a predicare una vita tutta chiesa e famiglia. E non predicherebbe questi dogmi al popolo con i family day.
Insomma, c'è un'altra differenza insormontabile:
l'ipocrisia. ;)

Joyello ha detto...

Infatti, concordo con Roby.
Carlo Antonelli si deve essere bevuto il cervello. Dovrò chiedere a Fabio.

leo ha detto...

Ognuno ha il suo cugino scemo, una sorta di doppelgänger in negativo ed in ridicolo. Berlusconi e' il cugino scemo di Gainsbourg, con molto rispetto per Serge e senza averne purtroppo gli eccessi

chiara ha detto...

Oh Cazzo, non condivido molto la copertina... e dentro c'è pure una mia intervista a sean lennon :-)))

Captain Howdy ha detto...

Apicella è un'avanguardista del rock: siete voi che non avete capito nulla ;-)

andrea sessarego ha detto...

Hanno preso (e pagato caro, spero) il grafico dei manifesti di Obama e questo ha rifilato loro una vera ciofeca, se la meritano!

accento svedese ha detto...

Io lo vado dicendo da parecchio tempo che Berlusconi è il Michael Jackson italiano, finalmente qualcuno lassù se ne è accorto.
Comunque come provocazione quella di Rolling Stone è piuttosto deboluccia...

onan ha detto...

Nessuno ha provato a citare una Rockstar contemporanea eh?

Joyello ha detto...

Ci provo io? Amy Winehouse e Liam Gallagher!

onan ha detto...

Joyello: Coraggioso. :)
Liam Gallagher lo è stato di certo dal 1995 al 1998. Amy Winehouse direi forse nel 2007. Ma nel 2009?

roby ha detto...

Nel 2009 si è rifatta le tette. Prima vorrei vederle bene per capire se sono rock.

Tornando al Berlusca vorrei ricordare che proprio quest'anno mi ha venduto Kakà. Ripeto, perché forse non è chiaro: mi ha venduto Kakà.
E sarebbe una rockstar? Lasciamo stare va, è meglio.

Joyello ha detto...

Avevi detto "contemporanea" pensavo che intendessi "giorni nostri", così ho detto i nomi di due indiscusse rockstar attualmente vive e attive... Vuoi un nome per il 2009?
Ho solo quello di un morto: Michael Jackson. E' lui la rockstar dell'anno... e il fatto che sia morto non è un problema, anzi... E comunque pure Silvio lo è.

Captain Howdy ha detto...

Una rockstar contemporanea? Ma i Muppets naturalmente: http://www.youtube.com/watch?v=pcEpdxsWZLA

:-D

Romilar ha detto...

rockstar? va bene. Se fa la fine di Lennon mi va anche meglio.

Anonimo ha detto...

Io onestamente sono dsgustato: questa è l'ennesima legittimazione che farà dire a tanti giovani delle nostre belle città padane "veccio ma vedi che è un guz" come si dice nel territorio gialloblù. Adesso sta a vedere che scoparsi le minorenni è rocccherol.

Triolocaust

Joyello ha detto...

ah, per inciso e per chiudere il cerchio, il vicedirettore di RS, dal suo tumblr parla del caso-copertina: http://weekendance.tumblr.com/post/257587685/god-save-the-berl-ma-soprattutto-there-is-no

onan ha detto...

joyello: ottimo. Grazie.