21 luglio 2009

"Ma non esiste una cosa senza preservativo..."

"Ma è Berlusconi... Sai quanti esami fa lui?"

Questo, oltre a mettere in difficoltà tutti quelli che "tanto a Silvio non gli tira", dimostrebbe pure come il Premier sia ligio alle indicazioni di Santa Romana Chiesa.

18 commenti:

Lucien ha detto...

Certo che siamo nella mani di uno scriteriato! A 'sto punto ci manca solo la PDA incinta.

Joyello ha detto...

Lucien, non è che ci servisse questo per capire di essere nelle mani di uno scriteriato.
Epperò all'Italia piace così.

dario ha detto...

ligio gelli

modesty ha detto...

faccio richiesta ufficiale che questo mio blog di musica preferito resti immune dalle cose porn-politiche.
please, Onan, my dear, don't mess it up.
;-) love, mod

gianfalco ha detto...

condivido in pieno

onan ha detto...

gianfalco: il post o la richiesta di modesty?

onan ha detto...

gianfalco: ho visto la tua vignetta :).
Ho capito.

accento svedese ha detto...

Sai che volevo scrivere esattamente lo stesso post? anzi, l'ho già scritto ma ho deciso di pubblicarlo domani.
Lo pubblico lo stesso, non ti offendi vero? :)

onan ha detto...

accento svedese: e perchè mai dovrei? :)

chiarina ha detto...

no ma voi non avete capito nulla! è tutto un complotto!!! di questi piccoli giornaletti, sì il guardian il New York Times suvvia!!! E' tutto un montaggio fatto ad arte, Mr B è un Santo! (per questo non usa il preservativo)

onan ha detto...

chiarina: non so se hai avuto la fortuna di vedere, da là, la prima pagina del Corriere di oggi. "Berlusconi: non sono un santo".
Magnifico.

chiarina ha detto...

Sì Sì ho visto!!! e ho letto anche il commento di Severgnigni: "Suvvia, Beato almeno?" :-)

io non ne posso più di leggere ste cose e sentire nominare sto nome. Visto che ormai è palese che non si dimetterà mai perché non passano alla violenza? LA violenza è troppo spesso sottovalutata.

onan ha detto...

chiarina: ma no dai, la cosa è molto divertente per noi che seguiamo ed è totalmente indifferente al "paese reale".
Sinceramente, dagli osservatori Inglesi sarebbe lecito aspettarsi un po' più di "british humour" dalle loro analisi piuttosto che lo "scandalo" che non dovrebbe loro appartenere.

chiarina ha detto...

chettidico Onan... Credo che il British humour sarebbe partito meglio se Mr B si fosse dimesso come avrebbe fatto qualsiasi altro Primo Ministro di qualsiasi altro paese nella sua situazione... ormai il fenomeno Berlusconi ha perso il suo carattere umoristico e ha assunto una valenza quasi socio-politica.. come sai qui si dimettono per molto meno dunque questo reality show che stiamo guardando dall'estero non ci fa davvero più ridere :-(

onan ha detto...

chiarina: questo che dici è tutto verissimo. Nella foga però va detto che qualche "cantonatina" (tipo quella del Guardian sul G8) la si prende. In questi casi, la saccente britannica superiorità rischia analisi di una superficialità degna del "popolo berlusconiano". :)

chiarina ha detto...

bè ma manco il New York Times c'era andato tanto leggero riguardo il G8...

E più in generale, qui stanno sparando a zero sull'italia, non solo il Guardian ma anche il Times e l'Independent ci va giù pesante... immagino che Mr B dia di che parlare e ci vanno a nozze. Ormai leggo ogni testata giornalistica col grande beneficio del dubbio, nonostante ricada, ahimè, anche io nella categoria...!

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny