6 gennaio 2009

No Fun

E' morto Ron Asheton.
Senza di lui The Stooges non avrebbero avuto il suono.
E senza The Stooges, nessuno potrebbe neppure immaginare gran parte della musica Rock degli ultimi 40 anni. Quella che conta.

Wah Wah, Ron. We'll never forget you.

5 commenti:

leo ha detto...

Completamente d'accordo con te. Abbiamo avuto pure il privilegio di avere visto uno dei loro ultimi gig, a questo punto, a Venezia quest'estate. Lui sembrava uno dei Griffin, il classico pensionato di Detroit, la schiena assolutamente aderente al monolite di casse Marshall. Ci mancheranno le sue divise da SS di certo e, come dici tu, forse non gli verrà mai riconosciuto abbastanza il merito di aver codificato QUEL suono

onan ha detto...

leo: Per quanto il concerto più "Asheton" che abbiamo visto credo sia stato quello a Brixton Academy degli Stooges senza Iggy ma con J. Masics. Per certi versi ancor fu ancor più Stooges (nel suono) di dell'indimenticabile esibizione a Glastonbury di due anni fa.
Che gli Stooges siano una delle 2/3 band più seminali di tutti i tempi credo ormai sia ufficialmente entrato nei "libri di testo" di questa musica. Se poi qualcuno crede di diplomarsi con i Bignami...

Joyello ha detto...

Io l'ho scoperto solo stamattina. Ed ho fatto un posto con lo stesso titolo del tuo. Ovviamente!
Bye Bye Ronnie.

reboman ha detto...

sigh.

Jaky ha detto...

:-(