10 dicembre 2007

"Non sarà Aristofane o Moliere ma era satira"

Così Ferrara nella bella lettera aperta pubblicata su Repubblica di oggi.
Spero Daniele ci ripensi e accetti l'invito ad andare a discuterne a 8 e 1/2.

thanks to leo

12 commenti:

occhiobuio ha detto...

Beh, dai. Questo non glielo puoi chiedere.
Sarebbe trattato come un principino se ci andasse, credo, ma contemporaneamente si sgonfierebbe.
Poi già tende a dare troppe spiegazioni e perlopiù altisonanti di quello che fa (un anno e mezzo di lavoro, Ruzante, Rabelais,...). Il rischio della pisciata fuori dal vaso davvero sarebbe enorme (mi scuso ma mi sono messo a ridere da solo pensando alla metafora che ho usato)

reboman ha detto...

Stabilito che era satira dunque, benissimo.
La satira però non può avere limiti. Luttazzi men che meno. Se lo chiami a condurre un programma dandogli libertà assoluta e poi lo cacci perché offende un collega di rete (che poi non si è offeso) sei un idiota e incompetente. E se lo fai in ritardo dopo la replica sei ancora più idiota e sospetto.
Poco furbo Luttazzi? Probabilmente sì ma credo che sia fiero di non essersi autocensurato.
In ogni caso la puntata bloccata dell'altro ieri parlava di Ratzinger....

occhiobuio ha detto...

Nota a margine. Ho trovato in giro questa segnalazione che un po' dice che forse si è fatto grande casino per una cosa che forse non lo meritava, un po' dice che forse daniele non la dovrebbe smenare troppo con l'anno e mezzo, con ruzante, rabelais...
E ovviamente Foucault!
http://it.youtube.com/watch?v=6F7Q7BkAbCk

tommygun ha detto...

spero non vada.
spero prosegua su questa linea.
davvero, spero la televisione italiana cada ancora più in basso di quanto è adesso.
ti può piacere la sua satira, ti può far schifo, quello che vuoi tu certamente...ma davvero pensate che in un paese civile una cosa del genere si risolva con una puntata di mezz'ora dove ferrara loda luttazzi, e luttazzi insulta tutti?
no, in un paese civile una cosa del genere porterebbe la gente a gettare le televisioni in un cassonetto.

federico ha detto...

Una trasmissione del genere finirebbe per rivelarsi un processo a Luttazzi. Meglio di no.

onan ha detto...

Per qualcuno sarebbe un principino, per qualcuno un imputato. Di fondo comunque non lo volete più vedere in Tv.
Va beh. Pazienza.
Sinceramente io credo potrebbe invece dire proprio di questa puntata su Ratzinger, confrontarsi con Dell'Orto e, nel caso, sputtanarlo pubblicamente.

Splendida segnalazione occhiobuio.
Bill Hicks però queste cose le diceva nei teatri. O nel Loollapaloza. Provò a farlo al David Letterman Show, ma fu interrotto e "censurato".
Ma d'altra parte, si sa, gli Stati Uniti, come l'Italia, non sono un paese civile.

Joyello ha detto...

Pare che non andrà. Dice di non voler contribuire a fare audience in una trasmissione della rete che lo ha licenziato.
Che presuntuoso!
:-)

alfa ha detto...

A me la lettera di Ferrara pare un concentrato di stile e intelligenza, al contempo ne ricava un trattato On liberty in poche righe. Il tutto senza che l'autore rinunci a dire chiaramente cosa pensa di tutta la faccenda. Mi dispiace ma Ferrara 3 Luttazzi 0.

onan ha detto...

joyello: il ragazzo è perso.

alfa: e io lo che a te dispiace.
solo che dopo la replica di Luttazzi:

http://www.danieleluttazzi.it/node/322

mi sa che il risultato per lui è notevolmente peggiorato.

alfa ha detto...

ho letto la replica di Luttazzi e vi ho trova tutto l'infantilismo intellettuale ed emotivo dell'invasato dotato di ego ipertrofico. Davvero penoso.

Captain Howdy ha detto...

Penso che ci sia poco da dire Luttazzi e' orami irrimediabilmente impazzito e nonostante le differenze politiche sta volta il Ferrara "vince" su tutta la linea...

onan ha detto...

captain howdy: piaccia o no, è proprio così.