23 febbraio 2007

Glastonbury dreaming 2

Questa qui a fianco (cliccate per ingrandire) è solo l'inizio della lunghissima lista dei partecipanti al Glastonbury Festival 2007.
Sir Michael Eavis dopo la pausa dell'anno scorso è riuscito ad avere la licenza per ospitare nel suo terreno un pubblico di ben 177.500 persone.
Circa 60.000 in più che nelle ultime edizioni.

Le preregistrazioni terminano il 28/2.
Ci siamo già preregistrati in 175.000 e i biglietti saranno messi in vendita il 1 aprile.
Non ho ancora ben capito se ci andrò o meno, però
siete ancora in tempo per unirvi al sogno.
Ma affrettatevi.

9 commenti:

blago ha detto...

vedere scritti insieme who e arctic monkeys fa un po' impressione...nè nel bene nè nel male, solo che è un accostamento a cui non sono ancora del tutto abituato :-)

per il resto si conferma sempre un gran bel festival...

luca ha detto...

Patetici gli Who o inadeguati gli Arctic a coprire una posizione così prestigiosa come quella di headliner?

Io giustifico in quell'ambito gli Who, amo gli Arctic e invece faccio fatica a digerire i killers.

Poi si sa che Glasto è molto molto di più degli headliner.
Chissà chi suonerà in contemporanea ai Killers su Second Stage?

blago ha detto...

diciamo che mi fa impressione vedere un gruppo che ha fatto una parte di storia della musica insieme a dei ragazzini...
comunque se mi devo sbilanciare e dare un parere ci vedo molto meglio gli arctic a ricoprire quella posizione (diciamo che non sempre stimo le memorabilie...)

quanto ai killers la penso come te, infatti non li avevo neanche citati

Anonimo ha detto...

ah, ragazzini non era in senso dispregiativo...
blago

luca ha detto...

Sulle memorabilia sono molto poco indulgente anch'io. Gli Who poi addirittura dimezzati fanno un po' ridere.
Zak Starkey è grandioso (la sua prima batterie gli fu proprio regalata da Keith Moon e non da papà) e l'atmosfera di Glasto potrebbe essere particolare nei confronti di questo pezzo di storia del rock che lì non ha suonato mai.
Si dice che a Glasto 3 anni fa riuscì a fare bella figura pure Paul McCartney.......

lelina ha detto...

come periodo mi stavo buttando sul reading, ardua scelta..

luca ha detto...

A Reading al momento headliners sembrano essere Razorlight, RHCP, Smashing Pumpkins.

Sicuri sembrano: Kasabian, Fall Out Boy, Courtney Love, Bloc Party, Gossip, Ian Brown, The View, Interpol.......

ste ha detto...

Purtroppo per me impossibile esserci!
e poi il prezzo!
cazzarola! alla faccia del rock!

luca ha detto...

Purtroppo, quasi sicuramente, non ci andrò neppure io.

Gli amici che si sono preregistrati con me si stanno ritirando e sebbene sia andato spesso ai concerti da solo Glasto mi sembra davvero troppo impegnativo.

Si ste, il prezzo è molto caro ma se pensi che un abbonamento all'Heineken (che è tutto fuorchè un festival nel senso di Glasto) costa 161 € va a finire che Glato è "regalato" al confronto.