26 gennaio 2007

Oddio! La Polizia!

Niente da fare. Ormai è ufficiale.
Si sono riformati.
Eppure The Police, nonostante l'enorme successo, difficilmente saranno ricordati tra i gruppi che hanno segnato la storia del Rock.
Non sono mai menzionati tra gli influenti. Da nessuno.
Le copertine dei giornali che si occupano di retrospettive li ignorano.
I loro primi tre dischi non erano poi così tremendi ma compaiono (quando ci riescono) sempre in posizioni bassissime nelle autorevoli classifiche su ciò che è contato in questa musica.

Secondo voi è perchè The Police sono sempre stati "uncool" e basta o è solo tutta colpa di Sting?

18 commenti:

Bluto ha detto...

Colpa di Sting!

BLEEK ha detto...

Per come la vedo io, la carriera del pungilione ha oscurato le sue origini.

Anche perchè ha comunque in parte riproposto le stesse canzoni che faceva con i Police in versione "solo"

lo stesso del commento sopra ha detto...

Ma sarà pungilione o pungiglione?

vabbe'..facciamo Sting e andiamo sul sicuro.

(i'm sorry, è l'astinenza da Vicodin)

Anonimo ha detto...

E' tutta colpa di Sting!!

Alberto

disorder ha detto...

Probabilmente è colpa di Sting. Se non fosse finito a fare la canzone delle calze, magari oggi sarebbero ricordati come i Velvet Underground, chissà (no vabbè qui scherzo).

Leo ha detto...

E pensate un pò, persino i Depeche Mode sono stati più influenti dei Police ! Comunque sono contento per Summers e soprattutto per Copeland (almeno non ci ammorberà per un bel pò con le notti della Taranta....) mentre di Sting francamente ho una pessima opinione. Di uno che si vantava di fare l'amore per 24 ore di fila, non si può che pensare che passi 23 ore e 59 minuti a farselo venire duro....

Joyello ha detto...

Non so... Forse siete solo troppo giovani.
The Police sono seminali come pochi.
Forse la carriera solista di Sting ne può aver oscurato un po' la grandezza ma... I ne ho un ricordo straordinario.
Ne scrissi qualche anno fa sul mio blog. QUI: http://fard-rock.blog.excite.it/permalink/186851

Joyello

Joyello ha detto...

Ah, ovviamente sulla reunion nutro un po' di perplessità... Ma come la nutro per tutte le reunion.
Staremo a vedere e deciderò dopo.

occhiobuio ha detto...

io, caro joyello, proprio perchè ne ho un ricordo straordinariamente gioioso sono davvero molto malinconico della trovata di adesso. Anche il risultato dovesse verificarsi accettabile. Un po' come baresi tentasse di tornare a giocare perchè sommerso dai debiti.

goodnight ha detto...

occhiobuio, sul grande baresi, dicevi per dire o ti riferivi a questo

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Sport/2005/07_Luglio/27/baresi.shtml

Perchè potrebbe essere un'ipotesi. Nello strano shopping delle mogli la causa delle varie reunion.

luca ha detto...

Mi unisco al coro quasi unanime che vuole nella fugura di Sting la responsabilità dell'offuscamento dei Police.

Ecco Joyello la mia impressione è che i Police, in ambiente rock, siano influenza quasi innominabile. (roba da nerds)
Per questo mi interrogo sulle ragioni.

Personalmente purtroppo non sono proprio così giovane.
Zenyatta Mondatta nel 1980 rappresenta la prima musicassetta che mi sono fatto regalare. Fu dei Police anche il primo poster che attaccai sopra la testata del mio letto. Ricordo le copertine dei Rockstar dell'epoca. I miei primi Ciao 2001. I Police erano ovunque.
Ciononostante l'affetto che provo per loro è molto molto debole.
Leo negli anni successivi mi avrebbe spiegato che i Police erano "finiti" con i primi 2 dischi e mentre intorno a me tutti coloro che fondamentalmente la passione per il "rock" non l'avrebbero mai avuta impazzivano anche per Ghost In The Machine (purtroppo comperai nche quella di cassetta) decisi di sostiuire quel poster con uno dei Deep Purple..........

Visto che siamo in vena di confessioni imbarazzanti: verso la fine degli anni '80 andai pure a vedere Sting in Arena. Mi annoiai a morte.

Joyello ha detto...

Luca, se la tua prima cassetta è ZENIATTA MONDATTA... non sei più giovane ma sei sufficientemente giovane per non aver vissuto l'epoca d'oro dei Police (che con quel disco iniziava a brillare un po' meno)...
Il mio primo disco comprato da solo coi miei soldini è "Vanilla Fudge" Primo album della omonima band. Anno 1968... Quando uscì "Zeniatta", per me i Police avevano già detto TUTTO.
:-)

luca ha detto...

Zaeniatta Mondatta non mi piacque mai. Ci provavo semplicemente perchè me l'ero fatto regalare. ma non mi andava giù. Non era "rock" e quello era ciò che cercavo.
Ricordo che in edicola uscì di lì a poco una collezione della storia del rock (Fabbri dev'esser stata) che almeno nella prima uscita conteneva un album originale. Era Outlandos D'Amour. Ecco quello era ciò che credevo di trovare in Zeniatta.

Bisogna ammettere che Leo, che è mio coetaneo, aveva capito già tutto.
Ma lui è sempre stato un po' più avanti.......

ste ha detto...

Ma, qualche canzoncina mi piace ascoltarla... certo è che la figura di Sting in effetti ha offuscato un po' tutto...

vedremo cosa farranno adesso,
la curiosità c'è...

Joyello ha detto...

Beh, Ste, non ti aspettare troppo. Credo che faranno SOLO alcuni concerti. Non credo ci saranno grandi novità. Solo Revival, magari anche un po' triste.

Vinz ha detto...

dunque: il fatto che i police non siano stati infuenti sulla storia
del rock non mi sembra un parametro per giudicare la grandezza di una band.
Nella mia opinione, i Police sono stati grandissimi. E aggiungerei: unici.
Cosa che si puo' dire di poche band.
Non hanno prodotto cloni o correnti perche' avevano uno stile troppo personale e "irripetibile".La voce di Sting l'ha copiata solo Nek, e ho detto tutto! Se la discussione qui verte su zenyatta mondatta non ci siamo proprio: e' l'unico disco inascoltabile dei Police.
Su Sting: anch'io l'ho amato sempre
meno nella sua carriera solista,(lo definirei un ingegnere della musica. Bravissimo e inispirato.) Ma gli riconosco una grande onesta' intellettuale: ha sempre detto che invecchiando il rock non gli si confa'; e infatti adesso canta Dowland. Una bella lezione per i vari Jagger, Bono e affini (Bowie si e' salvato in corner, forse) che sono patetici a fare i rocckettari da pannolone. (sul sesso tantrico, prendetevela con quei bastardi dei giornalisti, che gonfiano una notiziola e la fanno fruttare per anni)
Sulla reunion: perplesso anch'io, ma possibilista. Anche Copeland e Summers, sono troppo intelligenti per farsi fregare da un semplice miraggio narcisistico ed economico. Vedremo. (io, corro a vederli)
Vinz

luca ha detto...

No la questione non è Zenyatta Mondatta.
E' perchè i Clash sono il "massimo" del seminale, dell'influente, del cool, dell'importante e i Police risultano il contrario? Sono addirittura "innominabili" nel gotha del rock.
Perchè?

Un mio amico iei sera abbozzava un'interessante motivazione.
I Police erano degli straordinari musicisti messi assieme "a progetto". In qualche modo una "fake band". Non hanno una storia rock neppure a livello formativo. Rock nella pancia non lo sono mai stati e quell'ambito questo non glielo ha mai perdonato.

Non so. Mi sembra una possibilità.

reboman ha detto...

I Police sono stati finti dall'inizio, e lo si è capito dal secondo disco, anche se all'epoca c'ero cascato anch'io come tanti. L'unica cosa che ascolto ancora volentieri è la colonna sonora che Copeland ha realizzato per il film di Coppola "Rusty il selvaggio" che consiglio a tutti.