27 ottobre 2006

Non vedrete più i Radiohead

Questa è la "minaccia" che sembra aver lanciato Thom Yorke in un' intervista al Guardian.
Non ci saranno più infatti tour per il cantante di Oxford a meno che qualcuno non intervenga per renderli meno inquinanti.
Inaccettabili per Yorke le lunghe code di automobili a motore acceso formate dai fans che si recano ai suoi concerti. Inaccettabili le enormi dispersioni di energia utilizzate per gli spettacoli. Inaccettabili i lunghi e poco ecologici voli intercontinentali indispensabili per gli spostamenti.

Passi per i suoi dischi solisti, ma forse è giunto davvero il momento che qualcuno pensi di dare una mano a questo ragazzo.....

5 commenti:

Anonimo ha detto...

ma mandatelo a cagare!

alberto

Anonimo ha detto...

bene, siamo nel regno della psicopatologia. Megalomania e narcisismo. E' veramente insopportabile, speriamo venga esautorato dalla band, il guaio è che dopo pottrebbero pure fare parallelismi con syd barrett, di cui il yorke non vale manco un tarzanello

Leo

luca ha detto...

Bene. Ci siamo.

Non penso ci sia il rischio Barrett.
Qui il The Dark Side of the Moon è già stato fatto, è Yorke che si dispera di non riuscire a fare il suo Piper at the Gates of Dawn.

Altri simpatizzanti?

Anonimo ha detto...

Me lo immagino mentre guaisce queste cazzate con la sua solita vocetta lamentosa.... che peccato una grande band con una voce del cazzo

Leo

Dontink ha detto...

Se penso all'energia sprecata e all'inquinamento da me prodotto per venire a lavorare (!) era meglio continuare a dormire.
Mi sento un ecoterrorista.