10 ottobre 2006

Il Parlamento dice "no" alle droghe

Il Parlamento è sdegnato per la violenta intrusione nelle abitudini private dei suoi appartenenti.

L'ex carabiniere Giovanardi dichiara: "Anche al Senato se ne fa uso, come è noto" (malvino)
Capezzone: "Ancora complimenti a Le iene. Niente complimenti, invece, ai finti stupiti, ai finti indignati, ai "caduti dalle nuvole", ai "Cappucetto Rosso" che fingono di non sapere e non vedere."
Rosy Bindy: "Alle Iene sono imbroglioni, ma se i miei colleghi non facessero uso di droghe, non si vedrebbe."

Pressato, il garante per la privacy Pizzetti sospende la messa in onda del servizio.

Subito impazzano i sondaggi su Repubblica e Corriere.

2 commenti:

blago ha detto...

e io che ero convinto che solo l'onorevole Mauro Valenzani ("compagni di scuola", Verdone)tirasse di coca nel mondo dei politici...che ingenuo

luca ha detto...

Anch'io, ma se lo dice Giovanardi.......